Accesso nº 3924914 di Domenica 29 Novembre 2020 delle ore 00:20 Benvenuto Ospite.
Buon onomastico a: Francesco Antonio Fasani, Saturnino
L´arte di essere saggi è l´arte di capire a che cosa si può passar sopra. (William James)
  Password dimenticata ?     Ricordami       Accedi Invisibile
Ricerca Avanzata  
Iscriviti Iscrivitipolicy La Policymail Contattacidona DonaFaq Faq
messaggi 1
home Homeindice Indice ForumSistemi OperativiAmigaStoria Amiga. Parte I
N.B. Alcune pagine sono in costruzione e altre in allestimento (diciamo per precisione in Perfezionamento), ma Estrazioni, Ricerca, GuestBook, Calendario, News, Contattaci e tutto il resto funzionano perfettamente...
Purtroppo il Forum con PhpBB è stato vittima di malfunzionamenti imprevisti, perciò abbiamo deciso di rimuoverlo e di risciverlo noi di sana pianta, (in tempi brevissimi, lo pomettiamo), ma come avrai notato, intanto le estrazioni sono diventate molto più puntuali e lo saranno sempre di più...

Sito in Costruzione... ancora un pò di pazienza
costruzione
E sempre Grazie per la vostra comprenione...
Visione di un Argomento
Visione Argomento Storia Amiga. Parte I
Da MisterX
Di Giovedì 25 Ottobre 2007 00:00
Risposte: 0
Argomenti: 5
Forums: 2
Da MisterX
Di Giovedì 25 Ottobre 2007 13:49
Risposte: 0
Argomenti: 4
Trovati 4 Argomenti, Argomento:
1
di 4.   01 02 ►|
Da MisterX
Di 16/04/2016 12:25
Risposte: 0
Letture: 419
Aperto
Gli anno "80"
Offline
avatar
Utente Avanzato
Palermo
Messaggi: 11
Registrato: 07 Dicembre 2005
imm Jay Miner. Il Fondatore di Amiga

1982

  Tutto ebbe inizio nel lontano 1982, quando tre dentisti investirono 7 milioni di dollari fondando la "hi-toro".
  Una piccola azienda che visto la nascita delle prime console e dei primi home computer (Vic 20, C=64, Zx Spectrum, Msx, etc...) decisero di produrre joystick e altre piccole periferiche.
  Dietro tutto questo c'era però l'idea di creare la prima console a 16 bit.
  Decisero di scegliere il processore più potente in quel momento (Motorola 68000), essendo un ibrido 16/32 bit.
  Durante la progettazione ci furono delle decisioni da prendere, la più importante fù se aggiungere o meno delle cose che con le console non avevano molto in comune (espansioni di memoria e tastiera).
  Per fortuna si decise di aggiungere queste periferiche, il motivo era quello di offrire alla gente molto di più di una semplice console.

1983

  Nel 1983 il vecchio nome cambiò in AMIGA inc.
  Il perchè di questo nome resta ancora avvolto nel mistero, ma le ipotesi più accreditate sono:

    1º   Si cercò un nome reale che in ordine alfabetico stesse davanti a Atari e Apple.
    2º   In spagnolo AMIGA significa Amica e alcuni progettisti dichiararono di amare la spagna e le ragazze spagnole in genere.
    3º   Alcuni degli sviluppatori sezionarono la parola A.M.I.G.A. in: Advanced Multitasking Integrated Graphics Architecture.

  Entro la fine del 1983 furono costruiti tutti i chip custom. I loro nomi erano Agnus, Daphne poi ribattezzato Denise e Paula.
  Ma nel frattempo i 7 milioni di dollari stanziati si stavano esaurendo e rimaneva ancora da realizzare il sistema operativo.

1984

  Il 4 Gennaio ci fù la prima apparizione al Consumer Electronic Show (CEs) di Las Vegas, dove venne fatta girare la prima demo, la famosa "Boing", una sfera rimbalzante con la superficie coperta di rettangoli rossi e bianchi che rimbalzava sul monitor e che oggi è diventata il simbolo di Amiga.
boing
  Il Boing, il logo di Amiga

  Tutto questo per farsi notare e ricevere così qualche sovvenzionamento.
  La prima azienda che si interessò al progetto AMIGA fù L'Atari che in cambio di un prestito di mezzo milione di dollari chiedeva di poter avere i progetti dei tre chip custom.
  Ma nell'affare si infilò la Commodore che decise di acquistare l'intero pacchetto per la esorbitante cifra di 27 milioni di dollari.

1985

  In quest'anno, dopo molti ritardi nacque il primo modello di AMIGA, l'AMIGA 1000.
  I ritardi furono causati da varie decisioni, una di queste era la quantità di RAM da saldare su scheda, si decise in ultimo di dotare la Motherboard di 256 Kb invece dei 512 previsti in precedenza, ma con l'aggiunta di uno slot di espansione.
  Dopo la presentazione ufficiale al Lincon Center di New York il 23 luglio 1985 cominciarono le prime vendite.
  L'AMIGA 1000 fu il primo computer in assoluto ad usare più di 16 colori in modalità normale e ben 4096 in HAM (Hold And Modify) tutti contemporaneamente su schermo e se questo non bastava era l'unico Personal Computer ad avere un sistema operativo Multitasking VERO.
  Come ciliegina sulla torta offriva 4 canali stereo a 8 bit e un mouse a due tasti.
  Nello stesso anno uscì anche la prima rivista dedicata ad AMIGA "AMIGA WORLD".

1986

  Come ogni piccola creatura anche AMIGA non era esente da piccoli difetti di gioventù, questo riguardava soprattutto la parte software, cioè il sistema che ogni tanto si bloccava, ma già dalle versioni 1.1 e 1.2 la cosa fù stabilizzata.
  Si cercò in questo periodo di perfezionare quello che si era creato ma allo stesso tempo si buttò giù qualche schizzo di quello che sarebbe venuto in seguito.

1987-1988

  L'Amiga 1000 non fù però un grande successo, la Commodore riuscì a vendere solo 150.000 unità.
  Ma il punto di svolta ci fù proprio a cavallo tra il 1987 e il 1988 quando uscirono due nuovi modelli, L'AMIGA 500 e L'AMIGA 2000.
  Il primo era un entry level a basso costo mentre il secondo era dedicato ad un uso più professionale essendo dotato di vari slot di espansione al suo interno.
  Le cose in casa Commodore andavano a gonfie vele.
  Per darvi un idea delle potenzialità di AMIGA in quel periodo posso dirvi che la maggior parte dei PC compatibili non possedeva alcun chip grafico, poteva visualizzare solo 16 colori ed oltretutto non erano dotati di un sistema operativo con interfaccia grafica utente, comunemente detta (GUI), (MS-DOS xxx), mentre il Macintosh era conosciuto come il computer in bianco e nero.
  Non era possibile quindi, per le altre piattaforme arrivare alla potenza dei chip grafici e sonori di Amiga.
  All'epoca su PC e MAC esistevano delle schede grafiche aggiuntive costosissime, (riservate tra l'altro ad un target strettissimo di persone) che permettevano al computer di aggiungere dei colori, ma non possedendo un chip
grafico in grado di "muovere" blocchi di grafica, il compito di tutto ciò soppesava unicamente sul microprocessore, con inevitabili rallentamenti.
  Fu proprio per queste sue caratteristiche grafiche e sonore superiori che non venne molto supportata in ambito professionale ma il suo parco software tendeva sempre più a spostarsi verso il campo videoludico, grafico e di
animazione.

1989

  Nel corso di questo anno ci fu il Boom di AMIGA, tutte le più grandi software house producevano giochi ed applicazioni, ogni tipo di periferiche ed accessorio era ormai disponibile, l'Amiga aveva preso definitivamente il posto del suo fratellino minore; il Commodore 64.
  Nessuno fù più in grado di opporsi al suo predominio.
  Alla prossima !
Trovati 4 Argomenti, Argomento:
1
di 4.   01 02 ►|
Amiga
Sistemi Operativi
Visione di un Argomento
Situazione Attuale Sito
Visitatori Totali finora 3924914 - In questo momento sono online 124 ospiti. di cui 0 Iscritti e 0 Nascosti
112 in Emozione Lotto - Estrazioni, 1 in Trucchi, 1 in Strumenti Web, 1 in Note Legali, 1 in Contatti con lo Staff, 8 in Forum,
[ Basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti ]
Ultima Estrazione Lotto n. 9851
Ultima Estrazione Superenalotto n. 3192
Concorso n. 125 di Sabato 28 Novembre 2020
Ecco chi c'è nel sito adesso
Iscriviti Iscrivitipolicy La Policymail Contattacidona DonaFaq Faq
messaggi 1
home Homeindice Indice ForumSistemi OperativiAmigaStoria Amiga. Parte I
Novembre 2020
DomLunMarMerGioVenSab
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
2930
BACHECA
NEWS:   È presente 1 New

IN RILIEVO DAL SITO: chi Chi Siamo ?nole Note Legalicond Condizionitdp Privacydona Donamap Mappa del sito

IN RILIEVO DAL FORUM: Annunci: Nota importante !BBCode Cosa sono ?Emoticons Cosa sono ?
Felice Notte Ospite (Visitatore)
Puoi Leggere Tutto.
Ma non puoi C/R/M/S/E Nulla.
Passa sopra le lettere con il puntatore del mouse per la legenda...
I BBCode sono Attivi.
Le Emoticons sono Attive.
Goditi queste splendide immagini di Palermo e della sicilia in generale... Un click del mouse se le vuoi vedere meglio e la descrizione completa.
Immagine:0Immagine:1Immagine:2GalleriaImmagine:3Immagine:4Immagine:5
Auguri   Nessun Compleanno oggi...
  CHI C´È IN LINEA
  Record di utenti connessi: 3837 registrato Lunedì 28 Ottobre 2019 20:30
  Iscritti connessi:
  STATISTICHE
  Sito: 17 messaggi dal GuestBook ● 1 New ● 1 messaggio dallo Staff ● 45 Iscritti Totali ● Ultimo Iscritto Tonio
  Forums: Totale Messaggi 42 ● Categorie 8 ● Forums 14 ● Argomenti 42 ● Risposte 0